AOD
HomeNotizie22-28 novembre 2023 – open week VIOLENZA SULLE DONNE

22-28 novembre 2023 – open week VIOLENZA SULLE DONNE


In occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne che si celebra il 25 novembre, Fondazione Onda dedica alle donne la settimana dal 22 al 28 novembre.

ASST Garda partecipa all’Open Week con una iniziativa di sensibilizzazione sul tema tramite l’allestimento di tre mostre fotografiche all’interno dei tre Presidi Ospedalieri: Gavardo, Desenzano e Manerbio. Modelle d’eccezione sono le professioniste sanitarie dei tre Pronto Soccorso. Infatti, il Pronto soccorso è il primo luogo sicuro che accoglie le donne dopo aver subito una violenza. Al proprio interno ci sono professionisti preparati per accoglierle, assisterle e accompagnarle nei loro bisogni ed esigenze, garantendo privacy e protezione.

Esistono molte forme di violenza: verbali, psicologiche ed economiche, che spesso possono culminare con episodi di violenza fisica e nel peggiore dei casi portare alla morte.

Nel rapporto del Viminale relativamente al periodo dal 1 gennaio al 19 novembre 2023 sono stati registrati 106 casi di femminicidio, di cui 87 in ambito familiare/affettivo, con 55 donne che hanno trovato la morte per mano del partner/ex partner.

L’Obiettivo di questa iniziativa è avvicinare le donne alle rete di servizi antiviolenza che può offrire percorsi di accoglienza protetta e progetti di continuità assistenziale e di sostegno.

ASST Garda partecipa attivamente a “Tessere Legami”, la Rete interistituzionale antiviolenza del Garda perseguendo l’idea che la violenza contro le donne possa essere affrontata solo se individuata e riconosciuta.

Si può trovare aiuto nei centri e agli sportelli della Rete attivi nel nostro territorio:

Centro Antiviolenza Chiare Acque telefono 0365.1870245 e 334.9713199

Sportelli territoriali:

Carpenedolo – Ghedi telefono 339.2182840

Sabbio Chiese telefono 331.1276461

E’ disponibile il numero Antiviolenza e Stalking 1522 attivo tutti i giorni 24 ore su 24.

In caso di emergenza contattare il 112