AOD
HomeNotizieGAVARDO: completati i lavori per Emodinamica ed Elettrofisiologia

GAVARDO: completati i lavori per Emodinamica ed Elettrofisiologia


 

 

 

Un importante investimento di circa 1 milione e 800 mila euro per potenziare la Cardiologia di Gavardo, circa 1 milione e 500 mila euro finanziato da Regione Lombardia e circa 300 mila euro donati dal “Fondo Niboli Silvestro e Margherita”.

“Un significativo potenziamento che l’Azienda ha deciso di realizzare per valorizzare le riconosciute ed apprezzate competenze cliniche della Cardiologia di Gavardo – commenta Mario Alparone, Direttore Generale dell’ASST Garda -. Questa Direzione Generale in questo anno e mezzo ha risposto con fatti concreti dimostrando di credere nel Polo Valsabbino. E’ importante sottolineare che in meno di otto mesi a Gavardo abbiamo anche inaugurato due nuovi posti letto per la terapia intensiva in un ambiente separato e ristrutturato il nuovo reparto di Medicina aumentando la dotazione di posti letto da 28 a 33”.

Le sale di Emodinamica e di Elettrofisiologia sono dotate di apparecchiature di ultima generazione fra le quali l’angiografo a soffitto, acquistato grazie a un finanziamento di 540.000 euro erogato da Regione Lombardia, un contropulsatore, due poligrafi, un apparecchio di anestesia, un agiografo portatile, due defibrillatori, uno stimolatore cardiaco e da varie apparecchiature per monitoraggio.

“Grazie a questo investimento l’attività di impianto dei pace makers già avviata da oltre 10 anni ha trovato una nuova e moderna collocazione mentre la realizzazione di una nuova sala per emodinamica permetterà, anche   Gavardo, di rispondere in modo adeguato ed in tempo reale a patologie tempo-dipendenti come l’infarto miocardico – dichiara Gian Franco Pasini, Direttore della Cardiologia-.  Con il servizio di emodinamica in loco, finalmente si è concluso un capitolo che da anni ci ha visto impegnati per rispondere in modo completo alle esigenze del nostro territorio”.

L’articolazione degli spazi situata al piano terra è stata studiata per garantire il rispetto dei percorsi sanitari dei pazienti/operatori, oltre alla predisposizione di zone a servizio degli stessi (spogliatoi, zona preparazione e risveglio pazienti, deposito pulito, deposito sporco). Al centro di questa distribuzione le due sale di Elettrofisiologia ed Emodinamica sono separate da una sala comandi/refertazione comune, munita di due ampie visive protette.

Entrambi i servizi sono pienamente rispondenti ai criteri strutturali e tecnologici previsti dalla normativa dell’accreditamento e garantiscono i massimi standard di sicurezza per pazienti ed operatori. Ciò consentirà di erogare prestazioni di elevata qualità.