AOD
HomeNotizieAccesso visitatori e accompagnatori-indicazioni valide dal 18/03

Accesso visitatori e accompagnatori-indicazioni valide dal 18/03

L’ingresso alle strutture aziendali è previsto secondo le modalità descritte di seguito.

 

REPARTI DI DEGENZA 

Dal 18 marzo 2022 l’accesso dei visitatori e degli accompagnatori alle aree di degenza avviene come descritto nel documento visualizzabile al seguente link (clicca qui)

 

Per garantire la sicurezza degli utenti e del personale sanitario, il visitatore ad ogni accesso deve compilare lo stampato 2178/S “Autodichiarazione COVID-19 per soggetti esterni” da consegnare al personale presente ai varchi che lo conserva per 15 giorni ai fini di un eventuale tracciamento.

Si ricorda di utilizzare correttamente i DPI (fortemente raccomandato l’utilizzo di FFP2) e di igienizzarsi le mani secondo le procedure consolidate; deve essere sempre garantito il distanziamento sociale, evitando ogni tipologia di assembramento.

 

 

ATTIVITA’ AMBULATORIALE

È sempre consentito l’accesso alle aree di erogazione di prestazioni ambulatoriali programmate, inclusa la sala visita, come segue:

  • un accompagnatore per disabile con connotazione di gravità ai sensi dell’art. 3 comma 3, della Legge 104/92
  • un accompagnatore di paziente minore
  • un accompagnatore di donna in gravidanza anche nella fase di travaglio e nel post-partum
  • un accompagnatore/caregiver/badante di utente/paziente con definite condizioni cliniche o socioassistenziali di particolare impegno (es. paziente in fine vita, grande anziano, presenza di barriere linguistiche, ecc.).

All’interno dei locali ospedalieri è obbligatorio l’utilizzo di idonei DPI (fortemente raccomandato l’utilizzo di FFP2)

 

PRONTO SOCCORSO

E’ previsto l’ingresso agli accompagnatori come segue:

  • un accompagnatore per disabile con connotazione di gravità ai sensi dell’art. 3 comma 3, della Legge 104/92
  • un accompagnatore di paziente minore
  • un accompagnatore di donna in gravidanza anche nella fase di travaglio e nel post-partum
  • un accompagnatore/caregiver/badante di utente/paziente con definite condizioni cliniche o socioassistenziali di particolare impegno (es. paziente in fine vita, grande anziano, presenza di barriere linguistiche, ecc.).

L’accompagnatore deve essere in possesso di una delle condizioni che attestino la certificazione verde covid-19; in assenza di dette condizioni non è permesso l’accesso ai locali.

 

 

Ultimo aggiornamento 18/03/2022