AOD
HomeNotiziePrenotare o cancellare una prestazione ambulatoriale

Prenotare o cancellare una prestazione ambulatoriale


 

10/09/2020

 

Ai sensi della normativa vigente, al fine di evitare assembramenti e salvaguardare la vostra sicurezza, vi invitiamo a non presentarvi agli sportelli.

 

PRENOTARE

 

Per prenotare una prestazione ambulatoriale sono disponibili i seguenti canali:

 

Solo per chi fosse assolutamente impossibilitato a prenotare secondo le modalità sopra descritte sono disponibili  gli  sportelli CUP/Cassa/Accettazione dei Presidi Ospedalieri e dei punti di erogazione delle prestazioni ambulatoriali.

Gli sportelli CUP/Cassa/Accettazione dei Presidi Ospedalieri di Desenzano del Garda, Gavardo e Manerbio sono aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle 18.00 (esclusi i festivi).
Per gli orari di Leno, Nozza di Vestone, Prevalle e Salò clicca qui.

 

Per ulteriori informazioni sulle modalità di prenotazione delle prestazioni strumentali di radiodiagnostica o delle prestazioni in libera professione  clicca qui

 

 CANCELLARE

 

Se non è possibile presentarsi ad un appuntamento per visite o esami, è importante disdire la prenotazione almeno 3 giorni lavorativi prima della data prevista.

 

I canali disponibili per cancellare gli appuntamenti sono:

Solo per chi fosse assolutamente impossibilitato a cancellare un appuntamento secondo le modalità descritte sono disponibili  gli  sportelli CUP/Cassa/Accettazione ospedalieri e dei punti di erogazione delle prestazioni ambulatoriali.

 

Per cancellare un appuntamento è necessario specificare:

  • nome, cognome e data di nascita della persona a cui è intestata la prenotazione
  • tipo di prestazione da disdire
  • data e sede dell’appuntamento

 

L’indirizzo mail (disdici@asst-garda.it) ed il numero per gli sms (334.6614859) non possono essere utilizzati per richieste diverse dalle disdette; non verranno quindi prese in considerazione altre comunicazioni.

 

Cancellare un appuntamento che non si può rispettare consente di migliorare i servizi, a vantaggio di tutti i cittadini.

 

Ultimo aggiornamento: 15 marzo 2021