AOD
HomeNotizieIngresso visitatori pazienti ricoverati e per assistenza

Ingresso visitatori pazienti ricoverati e per assistenza

 

 

Dal 11 agosto 2021 sono possibili:

  • le visite ai pazienti ricoverati nei settori non covid
  • gli ingressi per assistenza non sanitaria nei settori non covid per particolari categorie di degenti:
    • paziente minore
    • donna in gravidanza, anche nella fase di travaglio e nel post-partum
    • accompagnatore/caregiver/badante di paziente con definite condizioni cliniche o socio-assistenziali di particolare impegno (es. paziente in fine vita, grande anziano, ecc.).

 

L’accesso avviene presentando la propria certificazione verde covid19 (green pass) accompagnata da un documento di identità in corso di validità e nel rispetto delle seguenti regole:

  • è autorizzato l’accesso di un solo visitatore per ciascun degente;
  • le visite sono consentite tutti i giorni dalle ore 13.00 alle 14.00, fatto salvo per  le Unità Operative di terapia intensiva e neonatologia dove le visite sono consentite negli orari definiti con l’Unità Operativa stessa e la Riabilitazione di Leno dove l’accesso è su appuntamento da fissare al n. 3341546483 disponibile dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30.

 

In caso di assenza delle condizioni che attestano la certificazione verde covid19 (green pass), i soggetti che prestano assistenza non sanitaria dovranno effettuare il test molecolare per la ricerca Sars-Cov2 mediante tampone naso-faringeo prima del primo accesso e di norma ogni 48 ore (e comunque non oltre le 72 ore). Il tampone può essere effettuato presso un drive-through aziendale, negli orari di apertura.

 

Permane il divieto, agli accompagnatori dei pazienti del Pronto Soccorso, di accedere alle sale di attesa delle aree emergenza-urgenza, salvo diverse specifiche indicazioni del personale.