Ospedale di Desenzano

Riabilitazione Specialistica

Direttore f.f.: Dr.ssa Agostina Fappani
Infermiere Coordinatore: Virginia Castellani

 

 

 

Contatti

TELEFONO

030.9054.221-231

dalle ore 9.00 alle 12.00

dalle 13.00 alle 15.00

dal lunedì al venerdì

 

Ubicazione: Degenza 2° piano – Servizi Ambulatoriali piano terra

 EQUIPE

È costituita da Medici, Infermieri, Personale di supporto all’assistenza, Fisioterapisti, Logopedisti, Terapista Occupazionale, Neuropsicologo, Massofisioterapista, Personale amministrativo.

Dr.ssa Anna Favalli medico
Dr. Elia Furlani medico
Dr.ssa Alessandra Maestri medico
Dr. Emanuele Mion medico
Dr. Alessandro Pelliccioli medico
Dr.ssa Barbara Scappini medico
Dr.ssa Tatiana Zbant medico

 

Per l’esercizio dell’attività, ASST del Garda si avvale della collaborazione della Cooperativa Sociale Quadrifoglio Onlus che fornisce i servizi socio-assistenziali ed infermieristici.

 PRESTAZIONI

L’attività della U.O. Riabilitazione si rivolge prevalentemente a persone con esiti di patologie neurologiche ed ortopediche post-traumatiche.

L’insorgere di malattie che colpiscono il sistema nervoso centrale e periferico (esempio ictus, emorragie cerebrali, traumi cranici, e delle vertebre, lesioni midollari, malattie dei nervi periferici ecc.) può portare alla perdita di funzioni importanti come la capacità di camminare, muovere le braccia e le gambe, mangiare, urinare, orientarsi nel tempo e nello spazio, ricordare, comprendere, parlare ecc.

In questi casi è necessario cercare di recuperare il più possibile le funzioni perse.

La Riabilitazione si occupa di questo recupero, che è diverso da caso a caso e da persona a persona e che prevede la collaborazione e l’impegno dell’assistito e dei familiari.

Quando non è possibile recuperare la funzione perduta, l’obiettivo generale del Progetto Riabilitativo Individuale è di rieducare la persona alla migliore autonomia nelle attività della vita quotidiana, con recupero d’abilità gestuali, locomotorie (capacità di trasferimento) – anche mediante corretto utilizzo d’ausili – e di comunicazione, ovvero di educazione all’utilizzo di strategie di compenso funzionale.

Gli operatori della struttura sono impegnati in attività educative rivolte ai familiari o a chi ha la tutela del soggetto ricoverato, finalizzate ad una gestione del reinserimento della persona malata dopo la dimissione.

Per quanto riguarda gli esiti di interventi ortopedici, il processo riabilitativo risulta essere più semplice: il più delle volte limitato alla riacquisizione di una articolarità e forza sufficienti alla ripresa deambulatoria e delle autonomie preesistenti.

Tutti questi sforzi tendono ad un unico traguardo “il reinserimento delle persone nella famiglia e nella società”

In regime di degenza la persona può usufruire di trattamento neuromotorio classico, trattamento logopedico (con possibilità di trattare persone con disturbi della parola e persone disfagiche), di terapia occupazionale, di riabilitazione neuropsicologica.

In caso di necessità sono disponibili specialisti di altre aree come consulenti interni.

Il Servizio ambulatoriale garantisce cicli di trattamenti riabilitativi a termine, in regime ambulatoriale ordinario.

Principali attività ambulatoriali:

·         ambulatorio di fisiatria generale

·         visita fisiatrica per riabilitazione neurologica

·         visita fisiatrica per studio metabolismo osseo

·         visita fisiatrica per valutazioni ausili

.         prescrizione e collaudo protesica

 

Centro dei Disturbi Cognitivi e Demenze

Programma rivolto a persone affette da decadimento cognitivo/demenza nelle varie fasi della malattia e alle famiglie. È un percorso assistenziale multidimensionale e integrato che coinvolge Medici di Medicina Generale, CDCD, servizi territoriali e Polo Ospedaliero.

 

 STRUTTURA

L’area della degenza (al secondo piano) accoglie prevalentemente persone che hanno subito un intervento di tipo ortopedico e che quindi, necessitano di un adeguato ricovero per la successiva riabilitazione (la durata della degenza varia a seconda della diagnosi clinica ed il setting riabilitativo). Vengono inoltre ricoverate persone che presentano problemi di tipo neurologico, quali esiti di gravi traumi cranici, sindromi post comatose, esiti di cerebrolesioni acquisite, lesioni del midollo spinale ecc.

Le camere sono ampie per permettere una agevole assistenza e sono prive di barriere architettoniche. Ogni camera ha una o più apparecchiature televisive; i servizi sono adatti per qualsiasi tipo di handicap.

Le palestre sono ampie e permettono ai pazienti di essere trattati agevolmente dai nostri terapisti, che adattano il programma terapeutico alle esigenze del singolo in collaborazione con i medici. Sono disponibili apparecchiature particolari sia terapeutiche che diagnostiche.

 INFORMAZIONI UTILI

Il sabato e la domenica le persone ricoverate possono richiedere un permesso di uscita della durata massima di 23 ore.

 

Orari di visita ai degenti

Feriali: 12.00 – 14.00 e 17.00 – 20.00

Prefestivi e festivi: 12.00 – 20.00

 

Ultimo aggiornamento: 22 Luglio 2015