AOD
HomeNotizieELENCO NOTIZIE

Benvenuto Bimbo: i benefici della lettura e dell’ascolto musicale in famiglia

 

ASST Garda partecipa al progetto nazionale Nati per leggere promosso dall’Associazione Culturale Pediatri, Associazione Italiana Biblioteche e Centro per la Salute del Bambino Onlus e sostenuto dalla Rete Bibliotecaria Bresciana, Provincia di Brescia, ATS Brescia, Sistema Bibliotecario Brescia Est che promuove la lettura precoce rivolta ai bambini a partire dai 6 mesi di vita.

“Benvenuto bimbo” è un nuovo progetto di promozione della lettura e della salute che si svolgerà nei mesi di ottobre e novembre all’interno delle biblioteche del territorio. La partecipazione agli incontri è libera e gratuita, ma per ragioni organizzative, è richiesta la prenotazione presso la biblioteca.

Leggere ai bambini, fin da piccolissimi, è un gesto d’amore che nutre la loro mente e stimola l’attenzione, accresce la loro curiosità, li favorisce nell’apprendimento e rafforza il legame affettivo tra genitori e figli.

 

Scarica la brochure

 

Dal 7 al 9 ottobre a Campo Marte a Brescia torna l’ottava edizione di Race for the Cure.

 

 

La più grande manifestazione al mondo per la lotta ai tumori del seno. A campo Marte sarà allestito il Villaggio della Salute che offrirà attività di promozione tramite la partecipazione volontaria degli operatori sanitari. Sarà parte attiva della manifestazione anche ASST Garda.

“L’oncologia si sposa con il gioco di squadra, non si può fare oncologia oggi senza un approccio multidisciplinare che non abbraccia solo la clinica ma anche tutti gli aspetti psicologici e di assistenza del delicato percorso di presa in carico e cura delle pazienti –commenta il Direttore Generale Mario Alparone.

Per questo siamo contenti di poter offrire la nostra convinta collaborazione a Race for the cure. ASST del Garda sta investendo molto nel campo dell’oncologia con la creazione di una struttura complessa diretta dal nuovo primario della Struttura di Oncologia, il dott. Personeni, al suo interno opereranno due importanti ambiti di cura uno sarà proprio la Brest Unit e l’altro dedicato alla ematologia. In questo periodo di recupero delle prestazioni post Covid dobbiamo garantire qualità e tempestività delle cure e ASST Garda vanta il 97 % di rispetto dei tempi di attesa nei ricoveri oncologici ed ottimi tempi di risposta tra il momento della diagnosi mammografica e quello dell’intervento di carcinoma mammario”.

(H)-Open Week sulle Malattie Cardiovascolari: dal 26 settembre al 2 ottobre Fondazione in ASST Garda

 

 

In occasione della Giornata mondiale del Cuore, che si celebra il 29 settembre, Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, organizza dal 26 settembre al 2 ottobre l’(H)Open Week dedicata alle malattie cardiovascolari femminili con l’obiettivo di promuovere l’informazione, la prevenzione e la diagnosi precoce.

ASST Garda aderisce all’Openweek Bollini Rosa di ONDA offrendo un consulto Specialistico alla popolazione Femminile, in considerazione dell’aumento delle patologie cardiovascolari nelle Donne. Infatti, le malattie cardiovascolari nelle donne si presentano con un ritardo di 10 anni rispetto agli uomini. Fino alla menopausa hanno una protezione ormonale, in seguito possono essere colpite più degli uomini e in forma più grave, per questo è importante fare prevenzione.

ASST Garda ha deciso di mettere a disposizione i propri Specialisti Cardiologi per dare una risposta ai problemi o ai dubbi in merito alla propria salute cardiologica.

Dal 26 settembre al 2 ottobre sarà possibile contattare i nostri esperti tramite mail:

cardiologiabollinirosa.desenzano@asst-garda.it

cardiologiabollinirosa.gavardo@asst-garda.it

cardiologiabollinirosa.manerbio@asst-garda.it

 

 

         

 

17 settembre World Patient Safety Day: Giornata Nazionale per la Sicurezza delle Cure e della Persona assistita

 

 

 

La giornata del World Patient Safety Day – che si celebra il 17 settembre di ogni anno – è nata per sottolineare che la sicurezza delle cure è parte costitutiva del diritto alla salute. Quest’anno la giornata è dedicata alla sicurezza della terapia farmacologica.

In coerenza con queste indicazioni, Regione Lombardia, attraverso il Centro Regionale per la gestione del rischio e sicurezza del paziente, ha voluto effettuare una revisione della locandina sulla riconciliazione farmacologica “Hai fatto la lista dei tuoi farmaci? Portala sempre con te” e della scheda farmaci in cui i cittadini possono scrivere i nomi di tutte le medicine o altri prodotti che prendono abitualmente o anche occasionalmente (es. integratori, prodotti omeopatici, fitoterapici, prodotti di erboristeria, ecc.).

Puoi trovare maggiori informazioni sulla pagina dedicata di Regione Lombardia

Puoi scaricare la locandina e la scheda farmaci da compilare e portare sempre con te.

 

Inaugurato l’Ospedale di Comunità di Lonato con sede provvisoria a Prevalle e i nuovi spazi delle Terapia Intensiva di Gavardo

 

 

 

Doppia inaugurazione alla ASST del Garda con la presenza della vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia. Primo appuntamento con l’apertura dell’Ospedale di Comunità di Lonato, attualmente con sede provvisoria a Prevalle, e successivamente per la nuova terapia intensiva all’Ospedale di Gavardo. I posti letto di quest’ultima struttura passano da quattro a sei. Presenti oltre al Direttore Generale Mario Alparone, anche i vertici di ASST Garda, ATS Brescia, i sindaci e le autorità dell’area.

“Prosegue senza sosta – ha dichiarato la Vicepresidente e Assessore al Welfare – il potenziamento della sanità lombarda. Stiamo rispettando la tabella di marcia relativa all’apertura di Case e Ospedali di Comunità. Così come procediamo speditamente nel rafforzamento dei presidi esistenti. All’Ospedale di Gavardo ammontano a oltre 61 milioni di euro gli interventi in atto, tra fondi del PNRR e fondi regionali”.

Si tratta del secondo Ospedale di Comunità della ASST Garda e segue la Casa ed Ospedale di Comunità di Leno. La struttura troverà poi collocazione nella sede definitiva di Lonato.

“In questo polo – ha commentato il Direttore Generale Mario Alparone – abbiamo voluto concentrare la cura per i pazienti in fase post acuta con la collocazione, oltre all’Ospedale di Comunità, della riabilitazione e delle cure palliative per favorire sinergie cliniche e di assistenza per questa tipologia di pazienti”.

La visita istituzionale della vicepresidente è poi proseguita all’Ospedale di Gavardo per l’inaugurazione della terapia intensiva che si amplia di due posti letto passando da quattro a sei. Il costo dell’intervento, che rientra nel ‘piano di riordino della rete ospedaliera’, è di 470.000 euro.

“l’Unità Operativa di Rianimazione disporrà di un maggior numero di posti letto di terapia intensiva anche per gestire adeguatamente i ricoveri in caso di emergenze pandemiche, come quella da Covid-19 ancora in corso – ha commentato il Direttore Generale Mario Alparone. Abbiamo anche provveduto a rafforzare la dotazione di anestesisti in organico attraverso il concorso recentemente effettuato. Prosegue lo sforzo della direzione di rafforzamento di strutture e professionisti”.

 

Punto Prelievi Vobarno chiuso per Santo Patrono

 

In occasione del Santo Patrono di Vobarno lunedì 12/09 il punto prelievi rimarrà chiuso.

Tessera Sanitaria in scadenza? Non buttarla!

 

 

A causa della crisi mondiale della produzione di microchip dal giugno scorso la Tessera Sanitaria potrà essere emessa nella versione TS-CNS (Carta Nazionale dei Servizi), che comprende il microchip, oppure nella versione TS semplice senza il componente elettronico.

Il microchip presente sulla tessera consente di usufruire dei servizi digitali sui portali istituzionali della Pubblica Amministrazione per i quali è previsto l’accesso con TS-CNS.

Se hai ricevuto una nuova Tessera Sanitaria-TS senza microchip, NON BUTTARE la tua TS-CNS in scadenza!

È infatti possibile continuare ad utilizzare fino al 31 dicembre 2023 la precedente TS-CNS con microchip anche se riporta sul fronte una data di validità già scaduta.

Di seguito trovi le informazioni e gli strumenti per estendere la validità del certificato di autenticazione della tua precedente Tessera Sanitaria con microchip (TS-CNS), non ancora scaduta:

https://sistemats1.sanita.finanze.it/portale/archivio-news

 

Se hai necessità di richiedere i codici PIN/PUK della tua TS-CNS non ancora scaduta, presso ASST Garda puoi rivolgerti a:

  • Sportelli CUP/Cassa dei Poliambulatori:
Ospedale di Desenzano d/G lunedì – venerdì ore 8.00- 17.30
Ospedale di Gavardo lunedì – venerdì ore 8.00- 17.30
Ospedale di Leno lunedì – venerdì ore 8.00- 16.30
Ospedale di Manerbio lunedì – venerdì ore 8.00- 17.30
Presidio di Nozza lunedì – giovedì ore 10.00- 12.30
Presidio di Prevalle lunedì – venerdì ore 9.00- 12.00
Ospedale di Salò lunedì – giovedì ore 9.00- 16.30

 

Per richiedere i codici PIN/PUK sono necessari:

  • la TS-CNS -Tessera Sanitaria – Carta Nazionale dei Servizi non ancora scaduta
  • un documento di riconoscimento
  • un numero di cellulare o indirizzo email al quale sarà inviata la seconda parte del PIN, mentre la prima parte ti sarà consegnata direttamente dall’operatore.

 

Regione Lombardia mette a disposizione dei cittadini un servizio a distanza per ottenere il rilascio dei codici PIN/PUK della Carta Nazionale dei Servizi (CNS) e prevede la possibilità di delegare un parente in caso di impedimento temporaneo per ragioni connesse allo stato di salute.
Per maggiori informazioni e per scaricare i moduli per la delega:

Tessera Sanitaria – Carta Nazionale dei Servizi (TS – CNS): come funziona e come usarla (regione.lombardia.it)

CAMPAGNA DI VACCINAZIONE ANTI MONKEYPOX

 

Vaiolo delle Scimmie: ASST Garda avvia la campagna di vaccinazione Anti Monkeypox.

I cittadini interessati prenotarsi sul portale di Regione Lombardia per la vaccinazione contro il Vaiolo per le Scimmie:

https://prenotasalute.regione.lombardia.it

Inserendo il codice fiscale e numero di tessera sanitaria, scegliendo “Brescia” nell’elenco dei centri che erogano la vaccinazione. (Chemsex).”

Le dosi di vaccino Jynneos (MVA-BN) che il Ministero della Salute ha assegnato alla nostra Regione sono destinate prioritariamente alle categorie più a rischio, individuate dallo stesso ministero, sulla base delle indicazioni dell’OMS:

“persone gay, transgender, bisessuali e altri uomini che hanno rapporti sessuali con uomini (MSM), che rientrano nei seguenti criteri di rischio:

  • storia recente (ultimi 3 mesi) con più partner sessuali; e/o
  • partecipazione a eventi di sesso di gruppo; e/o
  • partecipazione a incontri sessuali in locali/club/cruising/saune; e/o
  • recente infezione sessualmente trasmessa (almeno un episodio nell’ultimo anno); e/o
  • abitudine alla pratica di associare gli atti sessuali al consumo di droghe chimiche

Inoltre devono essere residenti o domiciliati in Regione Lombardia.

Prima della vaccinazione è previsto un colloquio con un Medico Vaccinatore, figura di riferimento che valuterà l’effettiva necessità della somministrazione e l’assenza di controindicazioni alla vaccinazione in base al livello di rischio identificato, come prevede la circolare del ministero della Salute inviata alle Regioni. La prenotazione non dà automaticamente diritto alla somministrazione della dose di vaccino.

Avere già ricevuto una vaccinazione contro il Vaiolo è considerata una condizione di esclusione e indicativamente saranno accettati solo i vaccinandi con meno di 45 anni.

La strategia di offerta vaccinale a favore di ulteriori gruppi target potrà essere successivamente aggiornata sulla base dell’andamento epidemiologico e della disponibilità di vaccino.

Per maggiori informazioni consultare la pagina dedicata del sito di Regione Lombardia:

https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioRedazionale/servizi-e-informazioni/cittadini/salute-e-prevenzione/Prevenzione-e-benessere/vaiolo-delle-scimmie/vaiolo-delle-scimmie

 

Trasmissione del Virus:

Il virus non si trasmette facilmente da persona a persona. La trasmissione umana avviene principalmente tramite il contatto con materiale infetto proveniente dalle lesioni cutanee o con oggetti contaminati (lenzuola, vestiti…), oppure il contatto prolungato faccia a faccia (attraverso droplets respiratori). Nell’epidemia in corso, i dati finora disponibili e la natura delle lesioni in alcuni casi suggeriscono che la trasmissione possa essere avvenuta durante rapporti intimi.

Sintomi:

Nell’uomo si presenta con febbre, dolori muscolari, cefalea, rigonfiamento dei linfonodi, stanchezza e manifestazioni cutanee quali vescicole, pustole, piccole croste. La malattia generalmente si risolve spontaneamente in 2-4 settimane con adeguato riposo e senza terapie specifiche; possono venir somministrati degli antivirali quando necessario. Fino a questo momento la maggior parte dei casi ha avuto sintomi lievi con un decorso benigno

Una Risonanza Magnetica Mobile all’Ospedale di Desenzano del Garda

 

 

Dal 5 settembre nel Presidio Ospedaliero di Desenzano del Garda fino all’installazione della nuova RMN sarà riattivato il servizio grazie al noleggio di una Risonanza Magnetica mobile.

ASST Garda ha fatto questa scelta per evitare ai propri utenti il disagio di trasferirsi presso altri presidi, infatti dopo la rimozione della vecchia RMN avvenuta a luglio, l’attività era stata momentaneamente spostata a Gavardo.

Questa è una soluzione temporanea con l’obiettivo di garantire l’effettuazione delle prestazioni fino alla fine dei lavori di installazione previsti per dicembre.

Le modalità di accesso rimangono quelle le stesse e consultabili sul nostro sito internet.

Gli orari delle prestazioni saranno dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 e il sabato dalle 8 alle 14.

Riattivato il servizio di prenotazione online di scelta e revoca

 

 

Si comunica che da oggi 29 agosto è stato riattivato il sistema di prenotazione online per appuntamenti presso gli sportelli di scelta-revoca.